daen de it

Ercolano

Dopo la leggenda fondata da Ercole, da cui il nome, risultati, tuttavia, dimostrato che le città risale al 6-8 secolo. F. Kr., E dopo un periodo di forte influenza greca è venuto sotto il dominio romano nel corso degli ultimi due secoli precristiani, quando la città esistito fino all'estinzione durante l'eruzione del Vesuvio del 79, che ha posto anche gli scavi di Pompei

Ci sarebbe rimasto sepolto sotto terra, se non l'Italia meridionale nobili grandi uomini, e in particolare del re Carlo III di Napoli nel 1700 aveva deciso di costruire piccoli palazzi estivi, con vista sulla baia, proprio qui. Durante stagno scavo ha preso il primo teatro fin villa papiro, una villa di lusso, che (come abbiamo scoperto successivamente) probabilmente era una volta appartenuto al Caesars in-law, Lucio Calpurnio Pisone, che hanno goduto della splendida vista. La posizione ha attirato ancora una volta e ha portato alla riscoperta della città.

La città era nella sua perfezione una ricca località balneare, con grandi ville ricche verso la costa attraente, mentre gli edifici più modesti laici dietro di esso. A differenza di Pompei c'era una grande e importante centro commerciale, quindi Ercolano era prima di tutto un luogo dove ci siamo rilassati e ci siamo goduti la vita in un ambiente splendido. Le strade di Ercolano è molto meno logoro rispetto a Pompei e ha portato l'utilizzo di materiali pregiati marmi.

Quando la città è così ben conservato, è perché è stato sepolto sotto uno strato di lava molto spesso, in alcuni punti fino a 30 metri. Questo ha ostacolato lo scavo della città che è stata riscoperta nel 1706, e l'impianto di corrente rappresenta solo un quarto delle dimensioni originali della città. La massa di fango simile al cemento trovava strettamente intorno tutto ha incontrato, disinfettata e formato un sigillato, imballaggio ermetico. Pompei fu comunque coperto da una deposizione di pomici e ceneri si chiude conclusi. materiali deperibili come legno e tessuto si perde in Pompei, ma vengono mantenuti in Ercolano. lavori di scavo prosegue continuamente, ma come detto estremamente difficile e molto costoso. Solo nel 1900, gran parte della città sono stati effettivamente scavati; in realtà si trova in un buco nella città moderna (sobborgo) Ercolano. E il Vesuvio sorge ancora, minacciando, a est. Il vulcano non è morto; dorme.

Ci sono ora ha portato un piccolo museo negli scavi di Ercolano, ma i migliori reperti sono oggi, in quanto si applica anche agli scavi di Pompei, presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli - Un must assoluto per visitare mentre su visitare la zona.